Sicurezza interna

Cosa significa sicurezza interna?

La definizione di sicurezza interna subisce continui mutamenti a seconda dei pericoli che minacciano uno Stato. Essa comprende soprattutto i compiti che rientrano nell’ambito della polizia e dalla protezione dello Stato, ma, in misura sempre maggiore anche aspetti della politica in materia di stranieri e di migrazione. Nonostante il termine si riferisca al territorio di uno Stato, la sicurezza interna ha una dimensione marcatamente internazionale. Nessuno Stato, e a maggior ragione uno Stato piccolo come la Svizzera, può garantire da solo la propria sicurezza interna.

Qual è attualmente la minaccia maggiore per la sicurezza interna della svizzera?

La situazione delle minacce nel settore della sicurezza esterna e interna è mutata in modo fondamentale. I pericoli e i rischi assumono progressivamente un carattere transnazionale. In primo piano vi è l’aumento della criminalità organizzata e del turismo criminale transnazionale. I settori che minacciano la Svizzera sono collegati materialmente e geograficamente e pertanto sono necessarie nuove misure di difesa. Le minacce dovute al terrorismo, all’estremismo violento, allo spionaggio, alla proliferazione di armi e materiale nucleare, alla criminalità organizzata e all’uso abusivo delle moderne tecnologie dell’informazione possono essere combattute effettivamente solo mediante un’intensa cooperazione internazionale.

Chi garantisce la sicurezza interna?

La Costituzione federale statuisce che, nell’ambito delle loro competenze, la Confederazione e i Cantoni provvedono alla sicurezza del Paese e alla protezione della popolazione ( art. 57). ( art. 57). Il Consiglio federale prende provvedimenti anche a tutela della sicurezza interna ed esterna ( art. 185). ( art. 185).

Quali strumenti sono a disposizione per garantire la sicurezza interna?

Gli strumenti per garantire la sicurezza interna, e quindi quelli della politica di sicurezza, sono la polizia e gli organi di protezione dello Stato, poiché servono a combattere le forme di violenza che possono minacciare vaste aree del nostro Paese e una parte consistente della popolazione.