Disposizioni particolari per bambini, minorenni e persone sotto curatela

I bambini sin dalla nascita hanno un proprio documento d’identità con fotografia che deve essere richiesto dai rappresentanti legali. La fotografia contenuta nel documento d’identità deve permettere in qualsiasi momento di identificare con certezza il bambino in questione. L’identificazione di bambini è importante per rafforzare la lotta al rapimento e alla tratta di bambini.

Firma e impronte digitali

Per i bambini che non hanno ancora compiuto 7 anni la firma viene tralasciata. Inoltre si rinuncia a registrare le impronte digitali dei minorenni che non hanno ancora compiuto 12 anni.

Rappresentante legale

Per richiedere un passaporto, i minorenni e le persone sotto curatele generale devono presentarsi accompa-gnati dai loro rappresentanti legali.

Se entrambi i genitori detengono l’autorità parentale, per richiedere un documento d’identità è sufficiente la firma di uno dei due se si può presumere che anche il secondo genitore sia d’accordo. I genitori che non sono sposati, sono divorziati o vivono separati devono fornire la prova dell’autorità parentale.

Prevenzione antirapimento

Per prevenire l’eventuale rapimento di un bambino, la competente autorità di rilascio (ufficio cantonale dei passaporti o rappresentanza svizzera all’estero) dev’essere informata in merito ai timori di un rapimento manifestati da uno dei genitori. Non appena è informata, l’autorità di rilascio è tenuta ad accettare una richiesta di un documento d’identità soltanto con il consenso di entrambi i genitori che detengono l’autorità parentale. È evidente che le autorità sono tenute a trattare tali informazioni con la massima discrezione.

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 13.08.2014