Procedura di richiesta

Ogni singolo Cantone ha stabilito la procedura che intende adottare per le richieste di documenti d’identità. Nell’elenco degli uffici cantonali dei passaporti sono indicate le possibilità offerte dai singoli Cantoni di domicilio.

Esistono due possibilità per ordinare un passaporto o avvalersi dell’offerta combinata:

  1. elettronicamente tramite Internet
  2. per telefono presso l’ufficio dei passaporti del Cantone di domicilio o, per le persone domiciliate all’estero, presso la rappresentanza svizzera competente
    • comunicare per telefono le informazioni richieste e i dati personali esatti (cognome, nome/i, data di nascita, domicilio e luogo d’origine), come pure il proprio indirizzo e, se del caso, il numero del passaporto che s’intende sostituire;
    • l’ufficio dei passaporti proporrà un appuntamento per presentarsi personalmente e informerà sui documenti che si dovranno portare all’appuntamento.

In casi urgenti e motivati, in particolare se la scadenza di 10 giorni lavorativi non è più sufficiente per ottenere un passaporto ordinario, è possibile chiedere il rilascio di un passaporto provvisorio. A tale scopo occorre con-tattare l’ufficio dei passaporti o la rappresentanza svizzera competente.

Anche i servizi per il rilascio di passaporti provvisori presso gli aeroporti di Zurigo-Kloten, Ginevra-Cointrin, Basilea-Mulhouse, Lugano-Agno nonché le rappresentanze svizzere all’estero sono autorizzati a rilasciare pas-saporti provvisori, se è possibile accertare i dati personali e l’identità della persona richiedente e se non sussi-stono motivi d’impedimento.

A seconda del Cantone, si può ordinare la CID presso il Comune di domicilio o l’ufficio cantonale dei passaporti. Singoli Cantoni offrono entrambe le possibilità.

Se si richiede la CID presso il Comune, occorre presentarsi personalmente all’ufficio di controllo degli abitanti con una fotografia adeguata (cfr. il campionario di fotografie) e comprovare la propria identità. Chi possiede una vecchia CID la deve consegnare al Comune che la invalida. La nuova CID viene in seguito inviata per racco-mandata. Se, prima di ricevere quella nuova, si ha ancora bisogno della vecchia CID, la nuova CID è inviata all’ufficio di controllo degli abitanti. La nuova CID può esservi ritirata consegnando quella vecchia. 

Campionario di fotografie

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 23.09.2014