Carta d’identità

Carta d’identità

La carta d’identità (CID) in formato carta di credito, rilasciata per la prima volta il 1° luglio 1994 nell’ambito di una fase pilota, è stata introdotta definitivamente il 1° gennaio 1995. Nel 2003 è stata leggermente modificata. Il cosiddetto cinegramma è stato incorporato nella carta e risulta quindi più protetto. Anziché il colore degli occhi è indicato il sesso del titolare e l’espressione "Cittadino/a svizzero/a" è stata sostituita dalla nazionalità "Svizzera".

La CID contiene una zona a lettura ottica (MRZ) che si trova sul lato posteriore in basso. La fotografia è incisa con tecnica laser. È possibile ordinare soltanto la CID oppure, avvalendosi della conveniente offerta combinata, richiederla insieme al nuovo passaporto 10.

La carta d’identità resta senza microchip

La carta d’identità (CID) continuerà a essere rilasciata nell’attuale versione senza microchip e senza dati registrati elettronicamente. Il 16 febbraio 2011 il Consiglio federale ha deciso che il passaporto e la carta d’identità svizzeri dovranno essere rinnovati. Al momento non è stata ancora definita la portata di tale rinnovo per la CID, poiché i lavori di progettazione inerenti all’introduzione di un’identità elettronica riconosciuta a livello statale sono ancora in corso (cfr. Consultazione informale: piano per sistemi di eID svizzeri riconosciuti a livello statale).
Il Consiglio federale intende tuttavia offrire ai cittadini la possibilità di scegliere tra una CID con dati biometrici registrati elettronicamente e una senza, a condizione che tale possibilità sia compatibile con i requisiti internazionali.

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 24.08.2015