Passaporto provvisorio (passaporto d’emergenza)

Passaporto provvisorio

A cosa serve un passaporto provvisorio?

In situazioni d’emergenza, in particolare quando:

  • il termine di 10 giorni lavorativi entro cui si riceve il passaporto ordinario è troppo lungo;
  • non si è in possesso di un documento d’identità valido (p. es. perché è stato smarrito poco prima di un viaggio);
  • si possiede un documento d’identità valido che non soddisfa i requisiti del Paese di destinazione;

l’autorità di rilascio competente – in Svizzera l’ufficio cantonale dei pass – fornisce aiuto rilasciando un passaporto provvisorio. Esso è rilasciato per la durata del soggiorno all’estero, eventualmente per la durata richiesta dal Paese di soggiorno, in ogni caso però per un massimo di 12 mesi.

Viaggiare con il passaporto provvisorio

Alcuni Stati non accettano il passaporto provvisorio svizzero. Per ottenere informazioni vincolanti sulle disposizioni d’entrata e di soggiorno del Paese di destinazione, occorre rivolgersi all’ambasciata o al consolato competente.

Restituzione del passaporto provvisorio

Il passaporto provvisorio dev’essere restituito dopo il rientro in Svizzera. Di solito viene ritirato già all’aeroporto. L’emolumento pagato per il rilascio di un passaporto provvisorio non viene accreditato quando in seguito si chiede il rilascio di un passaporto ordinario.

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 25.01.2010