Biometria

Caratteristiche biometriche

L’essere umano possiede diverse caratteristiche biometriche. Le più importanti sono:

  • la geometria del viso
  •  le impronte digitali
  •  la scansione dell’iride
  •  il DNA
  •  la voce
  •  la geometria della mano e
  •  la firma.

Le caratteristiche biometriche individuali sono il risultato della trasmissione ereditaria (genotipica), del caso (stocastica), dell’apprendimento (condizionata) o della combinazione di questi principi. Non ogni caratteristica è presente in ogni essere umano e, se presente, non sempre può essere misurata. Fattori come la crescita, l’invecchiamento, il logorio, il ferimento e la rigenerazione si ripercuotono sull’uso delle caratteristiche biometriche.

Uso della biometria

Con la crescente mobilità dei membri della nostra società e l’aumento delle capacità di prestazione dei nostri sistemi di comunicazione, aumenta anche il numero delle interazioni globali in cui i partecipanti non si conoscono personalmente. Questa anonimità dev’essere sospesa almeno temporaneamente in occasione di avvenimenti rilevanti per la sicurezza, quali ad esempio l’autorizzazione per il passaggio di confine, l’accesso a un settore protetto o anche le transazioni nell’ambito dell’e-banking, dell’e-government e dell’e-commerce.

Diventa sempre più importante accertare con sicurezza l’identità di una persona. Questo può essere fatto grazie a qualcosa che

  1. si possiede (chiave, chip, passaporto),
  2. si sa (parola chiave, nome, data di nascita) o  
  3. si è (biometria).

Tale procedimento è denominato autenticazione. Già attualmente la maggior parte dei controlli nel traffico passeggeri poggia sui tre criteri summenzionati, poiché la persona controllata

  1. esibisce il passaporto,
  2. deve poter rispondere a domande, ad esempio sulla data di nascita, e
  3. la foto del passaporto è confrontata con la persona stessa.

Se effettuata in modo accurato, questa procedura richiede tempo e può essere aggirata se qualcuno riesce a

  1. rubare, contraffare o allestire un passaporto,
  2. procurarsi le informazioni necessarie e
  3. assomigliare alla foto contenuta nel passaporto ("look-alikes").

A seconda della qualità del documento, ciò può essere fatto abbastanza facilmente.

Grazie all’impiego di sistemi biometrici, la sicurezza può ora essere ulteriormente aumentata. Inoltre le caratteristiche biometriche non possono essere smarrite o dimenticate come nel caso delle chiavi o delle parole chiave.

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 13.08.2014